PERSONAGGI TV LOCALI


Nella foto: Daniele Piombi

(a sinistra) con il regista Enzo Gatta (a destra)

ad ANTENNA 3 LOMBARDIA

EFFETTO CONCERTO (1984)


Nella foto: (da sinistra)

Daniele Piombi

STRAPIOMBANDO (Teetna 1979)


Nella foto: Daniele Piombi

CONTROTESTATA   TeleMontePenice (Pavia)

(1979)



PERSONAGGI TV

Pagina dedicata ai PERSONAGGI
delle TV LOCALI e NAZIONALI


I personaggi della Televisione Locale e Nazionale. della musica del cinema, dello spettacolo, del passato, e di oggi.


DANIELE PIOMBI

Daniele Piombi nasce a San Pietro in Casale, in provincia di Bologna, il 14 Luglio 1933, suo padre è un istruttore del ministero della pubblica istruzione, la madre è professoressa.Piombi frequenta le scuole elementari a San Pietro poi va ad abitare a Reggio Emilia. A Reggio frequenta il liceo, poi si iscrive alla facoltà di scienze politiche dell’Università di Firenze.Il suo amore per il giornalismo e per lo spettacolo risale agli anni dell’università: iniziai con divertimenti goliardici. Nella seconda metà degli anni ’50 Piombi  arrivaia Milano. L' impatto con il capoluogo milanese fu stupendo: erano gli anni del boom economico, per gli artisti e per coloro che volevano emergere nel mondo dello spettacolo. Daniele Piombi fa il suo esordio ufficiale in televisione nel 1955 con il programma Viaggiare condotto in coppia con Renee Longarini. Il programma Viaggiare era curato da Gian Maria Tabarelli    per la regia di Bruno Ambrosi. Viaggiare andava in onda il lunedì sera dopo il film, era una rubrica che informava i telespettatori (o teleabbonati, come allora si chiamavano) sugli orari dei treni, sui nuovi itinerari che offriva l’Alitalia, sulle possibili mete turistiche italiane ed europee, racconti di viaggio, racconti di manifestazioni che si svolgevano in Italia

Nel 1960 ha inventato il Premio Regia Televisiva, manifestazione che attribuisce i cosiddetti Oscar TV, l'equivalente televisivo del premio David di Donatello per il cinema, del Premio Ubu per il teatro, e del Festival di Sanremo per la musica, in Italia.Il longevo programma, da lui condotto a partire dal 1961, partito dall'hotel Astoria di Reggio Emilia, si è svolto negli anni a Salsomaggiore Terme, Milazzo, Sanremo e Giardini Naxos. Dal 1969 al 1984, il premio fu anche promosso sulle pagine di TV Sorrisi e Canzoni, all'epoca diretto da Gigi Vesigna, affiancando così il premio della critica a quello dei lettori. La rivista sponsorizzò il premio fino all'acquisizione di quest'ultima da parte di Silvio Berlusconi, abbandonandolo in favore del neonato Gran Premio Internazionale dello Spettacolo. Sempre negli anni ’60 conduce La caravella dei successi di Sanremo), di Canzonissima e del Festivalbar.nel 1967 Piombi è inviato per Radio Montecarlo a Sanremo.Il 1967 è anche un anno importante per la vita privata di Daniele Piombi: conosce Mirella la sua compagna di vita. Daniele Piombi presenta tre edizioni del Cantagiro, sette edizioni del Festival di Napoli, Piccola ribalta, trasmissione musicale della RAI di cui ha condotto sei edizioni,  cinque edizioni del Festival di Castrocaro, negli anni ’70 condurrà anche Un disco per l’estate.  

Nel 1980 ha preso parte al controverso C'era due volte diretto da Enzo Trapani, programma con Ilona Staller in cui rivisitava in chiave ironica e dissacrante le favole più celebri. Successivamente sempre nel 1980 lavorò per Teletna, emittente catanese per la quale ha presentato ogni martedì sera il programma Strapiombando, trasmissione fiume che iniziava alle ventuno e terminava alle due del mattino. L’emittente ed il programma erano visti in tutta la Sicilia, in Calabria e in parte della Tunisia. In un'intervista, Daniele Piombi dichiarò: fu un successo incredibile, in quelle zone riuscimmo a battere Mike Bongiorno e la Rai. Negli anni ’80 Daniele Piombi conduce su Telelombardia 1 al  Giovedì alle nove trasmissione curata da Ruggero Muttarini, poi è la volta di Martedì otto ½ per la regia di Roberto Valentini. Piombi intervistava nel corso dello spettacolo personaggi della politica, della cultura, dello sport, e dello spettacolo affrontando i grandi temi della vita italiana o quelli che, più in particolare, riguardavano la nostra Regione. Davanti alla telecamere di Telelombardia 1, caddero barriere “ufficiali”: Piombi improntò i colloqui alla massima schiettezza, un clima di vivace ed esplicita cordialità .Successivamente lavorò per l'emittente bolognese Telesanterno, dove ha condotto per cinque stagioni Ed è subito sabato, un talk-show inframezzato da quiz, dove intervenivano ospiti del mondo dello sport, della politica, del teatro e della canzone, per la regia di Giampaolo Gulmanelli.Per Tele Monte Penice, emittente di Pavia, captata in quasi tutta la Lombardia ed il Piemonte, ha condotto Slot machine e Controtestata, due quiz musicali da lui stesso ideati.

 

I programmi erano entrambi curati da Ruggero Muttarini: due concorrenti venivano interrogati su domande inerenti notizie apparse sui quotidiani della settimana, idea ripresa in seguito anche da Mike Bongiorno per il programma Flash in cui proponeva domande basate sull' attualità e tratte da notizie dei maggiori quotidiani.. Nel 1984Per Antenna 3 Lombardia ha condotto Effetto Concerto con la partecipazione di Pamela Prasti per la regia di Enzo Gatta. L'attività sulle reti private è proseguita anche negli anni ottanta: Dal Teatro Politeama, ha condotto per un'edizione (nel 1981), del Festival della Canzone Napoletana e Nuove Tendenze, insieme ad Adriana Russo e Enzo Berri, su Napoli Canale 21. Negli anni successivi ha condotto numerose trasmissioni legate alla musica come Canzoniere italiano e Anteprima Sanremo, e dopo essere stato commentatore per la RAI dell'Eurovision Song Contest 1988, nel biennio 1988-1989 ha condotto due edizioni della manifestazione canora Napoli prima e dopo. Nel 1990 ha interpretato un presentatore, facilmente identificabile in se stesso, ne I promessi sposi de Il Trio (Marchesini-Solenghi-Lopez). Nel biennio 1992-1993 ha condotto due edizioni della manifestazione benefica Telethon. Nel 1994 ha condotto da Sanremo la trasmissione di Rai 3 Sanremo romantica, insieme a Marco Vigiani.Nell'estate del 1995 ha presieduto una giuria di vip nella trasmissione di Rai 1 Stelle sull'acqua, condotta da Carmen Russo e Nino Frassica. Nel 1998 ha condotto su Rai 1 Linea bianca, programma dedicato alle località montane italiane.



 

 



Design by E. Ferrari