Crea sito

 

 

TV LOCALI IERI

 



 



 



 

 


 

 

TORINOI e provincia

RETE 7 PIEMONTE

L'emittente nasce nel 1977 con il nome di TELE 2 ROTONDE a Courgnè, la sua sede era in via Ivrea 31, il primo canale il 41 UHF e poi il 60 UHF. Il palinsesto comprendeva: la trasmissione MONDO LISCIO,in onda tutti I sabato sera, 2 ROTONDE RAGAZZI programma 

pomeridiano con dischi, dediche e telefonate da casa

le rubriche: MOTO SPORT e SPECIALE CASA, il programma PAESI IN FESTA, programma dedicato a un comune diveso. Il venerdi sera Tele 2 Rotonde manda in onda il programma SEMPRE ANSEMA NA SEIRA CON NOI.

FILM  e TELEFILM completano la programmazione. Dal 1981 assume la denominazione di  Tele Malta 80, e nel 1983 qualla di TELE MALTA Rete Piemonte.  Fra i programmi PIANOSIANISSIMO con Dino Siani e la rubrica TODAYNEWS. e MEDICINA OGGI ed il Notiziario RADIOSPAZIO. Al lunedi Walter Baldasso conduce la trasmissione CULTURA E SPETTACOLO, programma di musica lirica. Martedi è di scena la trasmissione PARLIAMONE CON... rubrica condotta da Giuditta Miscioscia, Mercoledi si parla di sport nella trasmissione BASKET, RUGBY e BASEBALL, completano il palinsesto i giochi a quiz, FILM e TELEFILM. TeleMalta propone un suo Telegiornale in onda alle 20,30 condotto da

Bernardo Chiappo. L'emittente con il suo segnale copre non solo la citta di Torino ma irrompe in quasi tutto il Piemonte.  Nel 1985 diventa Nuova Rete Piemonte. L'emittente irradia  i suoi programmi anche dal CH. 37 UHF  Gli studi vengono trasferiti a Morsasco in via Pontechino 115. Direttore  dei programmi è Alessandro Carlini, direttore dell'emittente Luciano Camandona, amministratore delegato Pietro Manera. L'area di copertura comprende l provincia di Torino a quelle di Asti e di Alessandria. Dal 1 gennaio 1986 l'emittente entra a far parte del  circuito Junior Tv,  mentre  i programmi autoprodotti  sono: RETE PIEMONTE INFORMA il Telegiornale in onda tutte le sere alle 21,30, il programma automobilistico CAMERA CAR, il contenitore pomeridiano, OSI O NON OSI  a cura di Maria Grazia Chirone, e la rubrica PARLIAMONE con Giuditta Miscioscia, trasmissione di telefonate in diretta con il pubblico e TUTTOCALCIO. Nel 1987 l'emittente assume la denominazione di  Rete 7 Piemonte. L' 8 aprile 1987 Rete7 Piemonte vince una causa con la Rai: il Pretore di Torino Umberto Scotti ordina all'emittente televisiva di Stato di sospendere la rubrica 90° SECONDO inserita all'interno del programma PISTA di Maurizio Nichetti, perchè copiato dalla trasmissione TUTTOCALCIO di Rete7.  Nel 1992 Rete 7 ottiene dal ministero delle Telecomunicazioni la concessione per operare come emittente commerciale, gli studi vengono  trasferiti in un teatro da 300 posti nel complesso dell'ex Manifattura Tabacchi in via Rossetti 4/b a Torino. Rete 7 nel corso degli anni '90 ottiene alcuni riconoscimenti, fra i quali l'Oscar Tv di Millecanali per il TG L'ORA. Nel nuovo millennio l'editore Pietro Manera ha rilevato dal gruppo di Quarta Rete anche Videonord storica emittente vercellese (ex VideoVercelli).