TV LOCALI IERI

Sede di Sei Milano


Sigla TG Sei Milano


Logo Sei Milano



 

SEI MILANO

 LA STORIA

Sei Milano fu una emittente televisiva nata nel dalle frequenze di Telenorditalia il canale di emissione il 67 UHF. Emittente di stampo americano che basava il proprio palinsesto sull'informazione cittadina grazie a una redazione composta da giornalisti tradizionali e oltre 60 videogiornalisti. Sulle frequenze di Telenorditalia viene trasmessa una scritta che invita i telespettatori ad attendere l'arrivo del nuovo canale metropolitano. Il 6 novembre viene dato il via alle trasmissioni dagli studi di viale Col di Lana, 6 a Milano. Ribattezzata Sei Milano, l’emittente viene trasformata in una rete all-news per la città di Milano e viene diretta da: il giornalista Marco Di Gregorio e da Romano Luzi. La prima sede di Sei Milano è in via Col di Lana. Sei Milano punta da subito sull’informazione locale con un gruppo di giovani reporter, armati di videocamera, che, setacciano la metropoli a caccia di notizie. L'emittente inizia le trasmissioni il 6 novembre 1995, appunto ispirandosi ai network americani, ma l’avventura dura poco: Benetton deve chiudere. L’emittente riapre dopo un breve periodo di inattività, viene lievemente modificato il marchio, e si caratterizza per la formula mista news-televendite. Gli studi vengono trasferiti in via Mambretti (sempre a Milano), direttore delle news è Angelo Cimarosti, Sei Milano è un’emittente radicatissima nella cronaca della città e dell’hinterland, i servizi sono effettuati da giornalisti che, sul modello dei loro colleghi americani, sono al tempo stesso videoreporter. Passato Cimarosti a Radio 24 il direttore responsabile delle news è Mario Barone.  Tra I programmi dell'emittente ricordiamo sulla Strada, in cui una troupe passa una settimana in una strada di Milano, a illustrarne gli abitanti illustri, i luoghi e le particolarità culturali, la presentatrice è Patrizia Caregnato.

La prima  programmazione comprendeva: 9.30 La citta' di Dio: quindici minuti di riflessione, ma anche di informazione religiosa. La vita delle parrocchie e talvolta anche le abitudini delle chiese non cattoliche e non cristiane. 10.06 La borsa della spesa: notizie utili su acquisti domestici. Incursione nei mercatini rionali e nei supermercati. Anche qualche puntata a tema, dedicata al salame o alle patate, eccetera. 11.06 Sulla strada: approfondimento di un luogo o di un tema della citta' , per esempio il Duomo, l' ortomercato, il Corriere della Sera. 13.00 Telegiornale. 13.30 in studio il milanese del giorno. 14.45 Vagamondo: ultime news internazionali con immagini da tutto il mondo. 15.06 Vetrine: dedicato a coloro che amano lo shopping, ma che, costretti a casa per svariati motivi, non possono curiosare per le vetrine. 16.06 Cattive compagnie: per i ragazzi dai 14 ai 22 anni. Con il pubblico in studio si discute di tendenze giovanili, scuola, universita' , ecologia, lavoro, moda, spettacolo. Tutto in diretta con interventi via internet, fax e telefono. 18.06 Video Otto Sport: cronache di sport minori. 18.30 Sport dal mondo: le immagini piu' spettacolari dello sport da tutto il mondo. 19.00 Telegiornale della sera di un' ora, alle 20.00 Vedimilano: ovvero tg dei quartieri e storie milanesi. 21.00 Senza tv: proprio per chi non guarda la televisione. Un' ora e mezzo per chi vuole conoscere la vita notturna milanese: locali, ristoranti, cinema, teatri. 22.30 Star show: (da febbraio). Un talk show condotto da un personaggio famoso. Il primo sara' Oliviero Toscani e l' argomento sara' la comunicazione. 24.00 Nightline: uno zapping in diretta tra le tv via satellite. Nel 2002 Sei Milano viene venduta al gruppo Profit, i collaboratori lavorano accorpandosi ai colleghi di Telereporter realizzando un unico tg.

Scompare quindi definitivamente il logo Sei Milano.


 PROGRAMMI DI SEI MILANO

  • Sulla Strada
  • La città di Dio
  • Zona Reporter
  • Sei fuori
  • Sei in Tram
  • Kattive Kompagnie
  • Video 8 Sport
  • Night Line
  • Sei in Rete